Blog: http://Zannadentro.ilcannocchiale.it

Le mie scuse ad Anna Falchi e Stefano Ricucci

Oggi su Repubblica c'era la trascrizione di un sms, inviato a Stefano Ricucci, con il quale Anna Falchi gli dichiarava tutto il suo amore, leggendolo mi sono sentito un guardone.
Tutto questo non ha niente a che fare con il perseguimento dei reati ed è una palese violazione del segreto istruttorio, come del resto lo sono tutte le intercettazioni pubblicate in questi ultimi giorni.
Con buona pace del mio caro amico ze_king, la pubblica gogna non è Giustizia e tutto ciò è uno schifo.

PS: Ho cancellato il colloquio tra Ricucci e Gnutti a proposito di Tronchetti Provera che avevo copiato e incollato in un commento al post precedente e ovviamente queste parole valgono come pubblica ammenda senza alcun tipo di riserva. E' giusto così, non si finisce mai d'imparare.

Pubblicato il 6/8/2005 alle 17.35 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web